Negrone – Costa Serradesca – Torre de Roveri – Villa Grumelli Pedrocca – Negrone

Dislivello: 75 m Lunghezza: 4 Km Tempo di percorrenza: 2h

Percorso che transita in uno dei luoghi più suggestivi del PLIS

Scarica la mappa

Si percorre il rettilineo che da Negrone conduce alla Tribulina del Gavarno. Prima che la strada inizi a salire (274 m), invece di andare a sinistra si prende a destra una strada secondaria dove conviene, anche se con qualche difficoltà, parcheggiare l'auto (via Serradesca). Al primo bivio ancora a destra per Loc. Casotto. Per breve sterrato e poi sentiero si raggiunge una morbida dorsale alberata con due filari di cipresso in corrispondenza della quale svoltiamo a sinistra. La similitudine con altri famosi paesaggi d'Italia e la presenza di ampie tenute a vigneto, fanno di questo luogo uno degli angoli più belli e suggestivi del PLIS. Il sentiero prosegue a margine di recinzioni di poi si inoltra nel bosco. Dopo qualche curva sbuca in corrispondenza di un tornante (350 m) sulla strada che sale a col di Pasta. Se non si vuole rientrare per lo stesso percorso, si può scendere a Torre de Roveri per la strada (solitamente poco trafficata). Dopo aver attraversato il paese e superato sulla destra via Dante Alighieri, si svolta a destra per ciclopedonale. Raggiunta via alla Torricella di svolta ancora a destra anche quando diviene una sterrata nei campi. Al termine si svolta ancora a destra per sentiero in direzione dei filari di cipressi ricollegandosi al punto già incontrato all'andata. Da qui diviene semplice il rientro al luogo del parcheggio.